BRUNAMONTI 44, ESPERIA 110

Due granata storici: Roberto Spada e Stefano Meloni

Una delle più belle pagine del basket giovanile sardo: quarant’anni fa, nel 1978, l’Esperia Juniores conquista le finali nazionali di Monza superando nell’Interregionale (110-107 dopo un overtime)  il Rieti di Roberto “Bob” Brunamonti. Che, oltre a essere già quel mostro che tutti conoscevano, era – giocando da playmaker – alto quanto il pivot dell’Esperia, Roberto Spada. Brunamonti ne fece 44: immarcabile. Ma i granata, allenati da Paolo Manca, risposero con quattro ventelli (Ceccaroni 26, Meloni 25, Pitzianti 24 e Lai 22) più i 14 di Spada. Del gruppo facevano parte anche Ferrero, Corsi, Onorato. Con Boaretto, Maxia e Usai la squadra (tra le più belle di sempre) che già vinceva in C1.