L’ASSIST A FERELLO

Ecco la copertina di Assist, di Mario Lastretti e Patrizio Mulas, un’altra rivista stampata in occasione delle partite interne del Brill e distribuito gratuitamente sugli spalti del futuro PalaPirastu (che allora era più capiente di oggi perché quando il campo è stato allargato e allungato sono state sacrificati primi due giri di tribune) In prima pagina campeggia l’immagine di Carlos Ferello, che ad aprile compirà 75 anni. Ne aveva già 32, allora tantissimi per uno sportivo, quando arrivò a Cagliari dove giocò tre stagioni memorabili, dal 1975 al 1978: segnava, sistematicamente, una dozzina di punti a partita. Ma era un fuoriclasse soprattutto perché, nonostante l’età, si era saputo riciclarsi da esterno. Come? Trascorrendo le mattinate al Palazzetto a tirare, tirare, tirare… E nelle pause tra una serie e l’altra faceva, a piè pari, tutta la tribuna del Palasport. Che allora aveva due gradoni in più.