ADDIO MURTAS, IL BASKET RUGGENTE

Angelo Murtas è morto ieri, 17 agosto, all'età di 78 anni

Anche il basket piange Angelo Murtas, che a basket aveva giocato, negli anni cosiddetti ruggenti. Il suo nome è immortalato tra quelli che avevano traghettato l’Olimpia verso il Brill. Era un superman, aveva un fisico bestiale, indistruttibile, una fonte inesauribile di energia. Era anche di una simpatia irresistibile, la battuta sempre pronta, generoso, altruista. In una sola parola: un maestro, non solo di tennis, la sua vera passione. Angelo Murtas lascia tanti bei ricordi. O forse soltanto uno solo, ma è il più bello: il suo nome.