OLIMPIA AL CHECK-IN ALISARDA

L'Olimpia targata Alisarda con il coach Mario Cappa

C’è di tutto, un bel collage di basket sardo versione “Seventy”. Dal grande Nannidanilo a Franco Cruccas, pezzi pregiati del primo Brill, Paolone Zoccheddu e Vittorio Giorgetti, il bello della scuola Esperia, l’uomo che schiacciava a due mani all’indietro (non erano in molti, fra gli indigeni, a farlo) e cioè Alfonso Carrus. E poi Bertolino, Delogu, Enrico Schlich. L’allenatore il grande Mario Cappa, uno che sapeva unire le qualità del preparatore a quello dello stratega in panchina. La squadra? Beh, meno male che ci sono le sacche a ricordarcelo: è l’Alisarda, nome d’arte dell’Olimpia rifondata dalla famiglia Bertolino per dare una chance in più a tanti ragazzi. Perché allora c’erano più giocatori che squadre.