MALEDIZIONE ORISTANO

Il coach di Sassari Pietro Carlini: fece grande il Sant'Orsola di B2 e sfiorò la B2 con la Libertas Oristanese

Non era l’Esperia ma gli somigliava tanto perché c’erano tanti granata in quella Libertas Oristanese che fra il 1995 e il 1997 ha dato la scalata alla B2. E, proprio come la società di Monte Mixi “specializzata” in occasioni perdute (ha fallito cinque match ball che valevano la A2) anche la società di Sa Rodia non è stata particolarmente fortunata. Per tre volte la Libertas gioca in casa lo spareggio che vale la promozione, sempre a maggio: contro Todi nel 1995 (perde 87-92), contro la Petriana Roma nel 1996 (perde 57-59) e contro Assisi nel 1997 (perde 64-68). Nei primi due anni il coach è Claudio Corsi, nel terzo Pietro Carlini. Il coach di Todi è invece un trentaseienne tecnico di Pesaro che undici anni dopo avrebbe allenato a Sassari e ventidue anni dopo a Cagliari: Riccardo Paolini.