LA CALDA B2 DEL 1990

Paolo Graberi (al centro col numero 7) immarcabile cecchino dell'Esperia di B2 allenata da Massimo Mangano

Aveva scatenato una rovente polemica, subito rientrata e poi finita nel dimenticatoio, la Serie B2 vinta dall’Esperia nel 1989/90. Che cosa era successo? I granata, di Massimo Mangano, avevano chiuso al primo posto ma, con il primato già saldamente in tasca, nel finale di stagione avevano subìto al Palazzetto l’unica sconfitta interna contro il Palermo. Che era la città natale del coach dell’Esperia: ma non era stato (soltanto) questo l’oggetto del discutere nell’allora vivace mondo cestistico cagliaritano. Aveva infiammato i rivali dell’Olimpia, guidati in panchina dallo storico ex coach dell’Esperia Paolo Manca, il fatto che proprio grazie a quel successo il Palermo si era qualificato per i playoff. A danno, guarda caso, proprio dell’Olimpia. E così nel primo giro dei playoff l’Esperia aveva pescato proprio il Palermo e non l’Olimpia.