PUGGIONI, IL GLOBETROTTER HIGHLANDER

Un po’ globetrotter, un po’ highlander: Stefano Puggioni. Carlofortino del 1975, scuola Esperia, è stato per un decennio uno dei migliori lunghi della Serie B. Già protagonista a 19 anni con l’Esperia, nel 1996 comincia il lungo viaggio nella Penisola, spezzato ancora da una breve pausa in maglia granata: da Giulianova a Montegranaro, da Viterbo a Forlì (dove vince una Coppa Italia di categoria), quindi Capo d’Orlando, e qualcuna la stiamo forse dimenticando. Il ritorno in Sardegna nel 2004, a Porto Torres, che se l’è tenuto ben stretto per cinque anni. Poi, prima di far definitivamente rientro in Sardegna, una stagione a Ravenna. E infine Cagliari, la Russo l’Olimpia. Quindi le serie minori: Ferrini, Calasetta fino al ritorno a Carloforte. “Puggio” è stato un gigante. Peccato però che proprio Cagliari se l’è goduto poco.