LA LUNETTA DI BRIAN

Brian Sacchetti nel 2010, il suo primo anno a Sassari

Domenica a pranzo al PalaSerradimigni contro Brian Sacchetti (che papà Meo ha chiamato così in onore di Brian Winters perché diventasse un grande tiratore, operazione riuscita): dopo sette anni sarà avversario. A Sassari, perché c’è già stata l’andata a Brescia vinta dalla Dinamo. Nella sola Serie A aveva giocato con la maglia della Dinamo 253 partite (più un altro centinaio nelle varie coppe, italiane ed europee), segnando quasi 5 punti a gara. Ottime percentuali nella lega italiana: il 52% da due, 36% da tre, l’82% dalla lunetta dove ha fatto registrare l’exploit individuale più bello a Sassari: 41/43, il 95,3%, nel 2014. Non vogliamo neanche immaginare, per lui e per la Dinamo, se la partita si dovesse decidere con Brian in lunetta a batterne due a tempo scaduto…