BEBI OLIMPIA

Il fondatore Bebi Mosca con l'attuale presidente Dario Corsi

A 65 anni si va in pensione, a 65 anni l’Olimpia è invece ancora lì: febbraio è il mese della sua fondazione, l’anno era il 1953, il giorno il 23. Periodo fertilissimo, inevitabile dopo la fine della guerra. Prima l’Aquila, poi l’Esperia (che quest’anno, a Natale, ne compirà settanta) e infine l’Olimpia voluta da Bebi Mosca che come Mario Mura e Mario Siddi era poco più che ventenne: Cagliari aveva chiesto proprio al basket di sanare le ferite di quel conflitto, dei bombardamenti. L’Olimpia è una squadra speciale: debutta in A (la A2 di oggi) nel 1958, aveva appena cinque anni. Poi partorisce il Brill, ed è incredibile (forse è anche un record) che sia arrivata alla Serie A, nel 1969,  a soli sedici anni dalla nascita. Non era ancora maggiorenne: una bambina, anzi una Bebi (Mosca) tra i giganti del basket italiano.