PESCIA BRUCIA ANCORA

Giorgio Di Matteo cantava già vittoria ma di lì a poco l’Esperia di Nisio Mascia avrebbe subìto la più terribile delle beffe: perdere di un punto a Pescia, causa una discutibilissima decisione arbitrale, la bella dei playoff della C1. Correva il 1983: ben 36 anni dopo quel “giramento” non è ancora finito.