IL “NEUTRO” DI CASERTA

Al PalaMaggiò di Caserta, nel 1986, l’Esperia vide sfumare il terzo dei suoi cinque match-ball per conquistare la A2. Sfida secca contro Pescara. In campo neutro. Oddio, neutro: Pescara è distante poco più di 200 chilometri.