E POI SPUNTÒ UN ASTRO

In alto da sinistra Rais, Murgia, Collu, Manunza, coach Pirastu, L.Cocco, in basso Idda, Corda, G.Cocco, Puxeddu e Cuboni

Fine Anni Settanta: all’improvviso spunta una squadra che nessuno conosceva, l’Astro, allenata da Mario Pirastu. Nessuno poteva immaginarlo ma per un decennio quelle ragazze avrebbe dominato Cagliari con autentiche fuoriclasse come Betty Murgia, Susy Manunza, Roberta Collu. Anche perché, già in Promozione, la squadra del Cep aveva 1.500 spettatori a partita. Un popolo che migrava ovunque al seguito di quello squadrone, diventato simbolo di un quartiere. E di un bellissimo basket: moderno ancora oggi.