GIO’

Ogni qual volta la Dinamo giocava una partita importante, Gianmario Dettori, il vice presidente e amico d’infanzia come lo era anche Stefano Sardara, mi diceva: “Non so dove ma da qualche parte, nascosto dentro questo palazzetto, c’è Giovannino”. Giovannino Cherchi, scomparso durante le vacanze di Natale del 2013, è sempre fra noi, nessuno lo ha dimenticato perché il suo sorriso non è di quelli che ti lasciano indifferente. E ancora oggi è una emozione forte quando, al PalaSerradimigni, incroci lo sguardo e l’abbraccio, silenziosi, di persone straordinarie come Michelangelo e Sabrina. Bellissime perché, abbracciandoli, riabbracci lui.