ACADEMY, 31 ANNI DOPO LARDO

L'Esperia 1987/88 allenata da Beppe Muscas

Domenica, ore 18, c’è Academy-Verona. La mente torna al 1988, quando Verona aveva battuto l’Esperia grazie alla “bomba atomica” da 20 metri di Lino Lardo. Verona (di Brumatti e Malagoli) aveva ucciso il campionato (Arese, seconda, era stata staccata di 12 punti). Ma a Cagliari aveva sofferto, salvata da quella “tripla” che l’Esperia aveva pagato cara. Con quel successo si sarebbe salvata e invece fu costretta allo spareggio di Caserta, perso malamente con Trapani. Retrocessione in B2, due anni dopo la mancata promozione in A2. Sì, era stata proprio una bomba. Da vendicare.