LUXURY TAX

Tassa sul lusso, che qualcuno vorrebbe introdurre anche in Italia. Molto semplicemente, in sintesi: un dollaro di tassa per ogni dollari (ma si parla di milioni di dollari) in più rispetto a quelli previsti dal “salary cap”, ovvero il tetto degli stipendi. Come dire: chi ha i soldi può sfondare il monte-salario, gli altri si arrangino. Vincono i più ricchi, non i più forti, ma i più ricchi sono (quasi) sempre anche i più forti.