INSTANT REPLAY

La moviola del basket, a bordocampo, quella che nel calcio si chiama “var” (video assistant referee) è stata introdotta una quindicina di anni fa. Funziona. Perfino uno scudetto è stato assegnato riesaminando le immagini sul monitor, ed è quello del 2005: la tripla a fil di sirena di Douglas della Fortitudo Bologna al Forum contro l’Olimpia Milano. Non si può usare per tutto. I falli no, ed è giusto così: in uno sport di contatto come la pallacanestro sarebbe sempre fallo. Si utilizza per vedere di chi è il possesso, se un canestro è stato realizzato prima del termine (di un quarto o dei 24″) oppure se è da due o da tre punti. Funziona anche perché il popolo del basket lo ha accettato. Quello del calcio con la “var” non sembra altrettanto disponibile: ma questo è un altro discorso.