HE GOT GAME

Questo film del 1998 di Spike Lee, tifosissimo dei Knicks, prende (o dà?) il nome a un modo ormai universale di definire chi ha – dalla nascita – il talento (“lui possiede il gioco”) per giocare a basketball. Basketball, non pallacanestro. Sono due giochi diversi. Parafrasando una celebre frase di Carlo Mazzone: a pallone giocano tutti, a calcio soltanto una ventina in tutta Italia.