CATCH AND SHOOT

Prendi e tira, e magari segna, come un pistolero del Far West che estrae la colt ad altissima velocità: ma la faccenda è un po’ più complessa, e ha anche un nome e un cognome, quello di Trent Tucker. Il 15 gennaio 1990, a New York, Tucker (Knicks) segna un “catch and shoot” ricevendo la palla, direttamente dalla rimessa, quando mancano solo dieci centesimi di secondo. Gli arbitri convalidano ma poi scoppia il caso perché gli avversari (Bulls) protestano vivacemente: impossibile segnare quando manca così poco. Nasce così la Trent Tucker Rule: se mancano trenta centesimi il “catch and shoot” è legittimo, altrimenti si può fare solo un tiro al volo, un “alley-oop” direttamente dalla rimessa.