UN CANESTRO (DA TRE) DI AUGURI

Buone feste a tutti gli amanti del basket sardo, in particolare quei dirigenti che lo mandano avanti in silenzio, ignorati da istituzioni e stampa, condannati a cercare risorse ma anche pronti a mettersi la mano in tasca. Solo per passione. Auguri a voi che siete la vera, insostituibile e impagabile forza del movimento.