NO BASKET PER 10.000 CESTISTI

Doveva mettersi in moto due mesi fa. E invece lo farà (se tutto va bene) tra due mesi. Il basket sardo, quasi 10.000 tesserati, sta pagando all’emergenza pandemia il prezzo più caro: giocare.