DIOP, UN PO’ PER UNO

Ousmanel Diop, classe 2000, alapivot di 2,04 per 100 kg

Un po’ per uno non fa male a nessuno, può far bene a tutti e due. Anzi a tutti e tre: alla Dinamo di Sardara ed Esposito, alla Academy di Zucca e Paolini e a lui stesso: Ousmane Diop si dividerà tra Banco di Sardegna e Hertz. Il gioiellino nativo del Senegal ma italianissimo, classe 2000, ha il doppio tesseramento e può giocare sia a Sassari che a Cagliari, sempre più protagoniste di una splendida sinergia. Al PalaPirastu esordirà domani, mercoledì 24 ottobre, nel big match contro Treviso. Sempre più una partita-evento: che fai, te ne stai a casa?