CUSSETTANTA

Silvana Lenzu

Il Cus Cagliari ne fa settanta, a giugno, l’11, ma si può cominciare a far festa, e il college di Sa Duchessa lo farà da lunedì. Era il 1947 quando la Libera associazione universitari cagliaritani si trasformò nel Centro universitario sportivo. Nel basket è stata la prima squadra sarda a vincere uno scudetto (la squadra maschile agli Universitari di Firenze del 1967) e in campo femminile la prima a conquistare la Serie A nel 1970 e la prima a partecipare ai playoff scudetto nel 2015, anche la prima a toccare i 100 punti nel 1970 (contro il Sant’Orsola). Basta questo, ma c’è tanto altro. Le celebrazioni diventano però brutte se eccessive, e allora ricordiamo anche qualche pagina nera in pieno spirito goliardico e soprattutto con il grande affetto che la città ha per questo suo storico club. All’esordio in A, nell’attuale PalaPirastu, contro il terribile Geas era finita 28-76 e quell’anno la squadra di Robertino Usai aveva perso tutte e 18 le partite disputate. Quella stessa squadra, tre anni dopo, si classificò settima.