ACCADE…MIA

Freddi, distaccati, scettici, perfino infastiditi: Cagliari ha accolto così la Academy. E c’è voluto il terremoto della vittoria di un punto sulla capolista Casale Monferrato per conquistare una città che però non può essere messa sotto accusa per il suo atteggiamento. Squadra e città, come due ragazzi che si conoscono abbastanza casualmente, magari a scuola o in un locale pubblico, e che decidono di trascorrere assieme un po’ di tempo libero, hanno cominciato a capire anche che forse si piacciono, che possono andare oltre una semplice amicizia. Quei 10.000 euro di incasso con quasi 1.500 persone sugli spalti sono il segnale (se volete anche volgare) che il muro è forse crollato. Per mesi c’è stata una entità sul campo e un’altra sugli spalti. Da oggi, 17 dicembre dopo il 75-74 della Pasta Cellino contro la Novipiù, ce n’è forse una sola. Più bella e soprattutto più forte.