QUANDO DI MATTEO ERA AQUILOTTO

Giorgio Di Matteo, il quinto da sinistra in piedi, con l'Aquila a Su Siccu

È stato il primo (e forse anche l’unico) top manager del basket cagliaritano Post Brill: è stato anche un buon allenatore ma anche un discreto giocatore. Sia con l’Esperia che con l’Olimpia e anche con l’Aquila (di Franco Carpineti) verso la fine degli anni Sessanta, come testimonia questa foto. Ma Giorgio Di Matteo è passato alla storia soprattutto perché, quand’era vicepresidente del Cagliari Calcio, aveva detto no alla Juventus. Come Gigi Riva.