PHIL E STEVE, IL BASKET NEGATO

Phil e Steve avevano sposato due cagliaritane: avevano preso la cittadinanza italiana. Qui pagavano le tasse. Qui votavano. Avevano giurato fedeltà alla nostra Patria. Non era bastato però per diventare anche cestisti italiani: a Phil era stato concesso di giocare fino alla C1, a Steve solo nei tornei regionali. Forse perché si erano dimenticati di dare l’esame di italiano. A Perugia.