NON SARAI STANCO?

Stanchezza? Un falso problema. Una partita di basket che comincia alle 18 finisce alle 19,45. Un’ora e tre quarti, compreso però un intervallo lungo di 15′, due di 2′ e cinque timeout per ciascun allenatore, e si sono anche i tiri liberi durante i quali si può tirare il fiato. Al netto la partita dura un’ora, e nessuno dei giocatori a referto viene utilizzato per tutti i 40′. Ci si può stancare in condizioni così? No di certo. A “stancare” le squadre sono soltanto una cosa: le sconfitte.