LO SFORZA “NEOREALISTA” DEL 1956

Lo Sforza del 1956/57 con il coach Franco Carpineti nel 1970

Non si direbbe ma in questa foto ci sono due futuri primari, bravissimi e stimatissimi: Gigi Maxia (alla destra di Franco Carpineti) e Maurizio Melis (il primo in basso a destra). Ma ci sono anche un paio di ottimi conoscitori delle dinamiche cestistiche come Saba e Delogu e un cecchino all’epoca immarcabile, Ivaldi, uno che senza triple poteva avvicinarsi a quota 40. Sembra un’immagine tratta da una scena di “Ladri di biciclette”. E invece è lo Sforza del 1956/57 fotografato (da Vittorio De Sica?) nel 1970.