GIUGNO 1965, LA RIVOLUZIONE

L'articolo de L'Unione che illustra la fusione tra calcio e pallacanestro, tra Cagliari e Olimpia

Giugno 1965, una data storica. È il punto di svolta della storia della pallacanestro sarda: perché, di fatto, calcio e basket si fondono, Cagliari e Olimpia diventano la stessa società, le due sezioni sono entrambe figlie della Unione Sportiva Cagliari del grande presidente Enrico Rocca. L’Olimpia (di dirigenti illuminati come Mosca, Pirastu e Pedrazzini) fa il definitivo salto di qualità: arriva Vittorio Tracuzzi (è come se alla Academy oggi arrivasse Ettore Messina), si comincia a pensare alla costruzione del Palazzetto (ma a Monte Urpinu, non a Monte Mixi). Tre anni dopo arriverà la storica promozione in A. E, subito dopo, anche lo scudetto del Cagliari in una città sportivamente all’avanguardia.