CHESSA E QUEL GIORNO A TRENTO

Massimo Chessa, campione d'Italia con la Dinamo, in maglia azzurra

Trent’anni a fine mese, il 30 aprile: Massimo Chessa a 17 anni era già nel roster della Dinamo, squadra con la quale ha poi vinto il triplete. Altri cestisti sardi hanno vinto “tituli” (Velluti, Datome, Soro…) ma Chessa ha avuto il privilegio di farlo nella sua città. Ha giocato, sempre molto bene, anche a Biella, Torino, Trapani e Virtus Roma. Ha superato le 300 partite in una carriera ancora lunga, già arricchita da quasi 2.500 punti. Segno caratteristico è la bonta della sua mano, molto educata: lo testimonia il 72/90 dalla lunetta negli anni in Piazza Segni. Ah, ci sarebbero poi sette gettoni in maglia azzurra, con una chicca straordinaria. Storica. Trento, 25 luglio 2012: Italia-Finlandia 79-71. Quel giorno, per la prima volta, c’erano due sardi in Nazionale: con Massimo Chessa anche Gigi Datome. Bella coppia.