1951, CARAVANO TRASCINA L’AQUILA

Cagliari, maggio 1951. Si chiude il primo campionato sardo di Serie C, vi prendono parte sette squadre: le cagliaritane Aquila, Esperia e Italica più la Pibigas di Quartu, la Monteponi di Iglesias, il Csi di Sassari e Libertas di Nuoro (iscritta anche Macomer che si era poi ritirata proprio all’ultimo momento). L’incontro decisivo è Aquila-Esperia, arbitrato da Hutter di Napoli: se lo aggiudica l’Aquila per 33-21 grazie ai 13 punti di Piero Caravano.