SEMPRE PIÙ MEO TSE TUNG

Meo Sacchetti (e Stefano Sardara) venerdì scorso a Bologna durante Italia-Polonia

Meo (con Brian), più Gigione e Jeff, ovvero Sacchetti, Datome e Brooks, tutti grandi amici della nostra amata Dinamo: l’Italia vincente in Ungheria è sempre più vicina a “China 2019”, la prossima edizione del Mondiale. Decisiva proprio una giocata del gioiello di Olbia, che dell’Italia è molto più di un semplice capitano: ha stoppato il canestro del 58-57 e, pochi secondi dopo, ha segnato la tripla del 61-55, chiudendo con 18 punti e 7 rimbalzi. L’Italia è oggi prima nel girone, passano le prime tre e il quarto posto è lontano quattro punti. Meo è sempre più Tse Tung.