HA VINTO IL 26 GIUGNO

Dinamo-Cremona, domenica 11 marzo al PalaSerradimigni a mezzogiorno, diretta su EuroSport Player, sarà un po’ meno divertente del simpatico faccia a faccia che si è svolto sabato pomeriggio nella sede de La Nuova Sardegna tra Stefano Sardara e Meo Sacchetti “moderati” da Antonio Di Rosa, direttore del quotidiano sassarese. In gran forma tutti e tre, come in una civilissima tribuna politica all’americana, intelligente: qualche frecciatina, qualche sassolino, forse anche qualche occhiataccia e qualche lingua mordicchiata per non far uscire una parolina sbagliata. Ma, diciotto mesi dopo quell’esonero (era il 21 novembre del 2015, a sua volta cinque mesi dopo lo scudetto del 26 giugno 2015) Stefano Sardara e Meo Sacchetti si sono (ri)parlati. Rimettendo le cose a posto: le loro vittorie, ugualmente condivise con uno straordinario gruppo di giocatori, hanno finalmente ripreso la ribalta. Scacciando in noi tutti la rabbia che ci aveva costretto a parlare, in questi diciotto mesi, più del 21 novembre che del 26 giugno.