VOGLIAMO IL PALAPALLA

Erano in tantissimi a dare l’estremo saluto a Sant’Elia a Gianni Palla, l’Angelo Custode del Palazzetto. Lo ricordiamo con lo stralcio di un’intervista del 2007 quando aveva spiegato le due sue perle più belle, ormai leggendarie: i “fedayni” e la “tre a zona e due alla quaglia”. Sarebbe bello, ora, se gli venisse intitolato un palazzetto: non avrebbe infatti uguali al mondo un impianto che si chiama, meravigliosamente, il “PalaPalla”.